Il Re da Roma a Brindisi

Guido Jetti

Il Re da Roma a Brindisi.

Una pagina di storia

Prefazione di Gustavo Pansini

Collana “I Mazzamurelli”, 80 pp., bross. edit., ill. n.t. – Euro 12

guido-jetti_il-re-da-roma-a-brindisi_isbn

Nell’esposizione dei fatti convulsi che si consumarono nell’estate del 1943, a partire dalla sfiducia a Mussolini fino all’indomani dell’8 settembre, l’Autore analizza la portata dell’allontanamento da una Roma ormai minacciata dai nazisti, del sovrano Vittorio Emanuele III di Savoia, insieme ad alcuni esponenti della famiglia reale e del capo del governo, il maresciallo Pietro Badoglio. L’avvenimento, passato alla storia – con evidente accezione negativa – come “fuga di Pescara”, che molta influenza ebbe nell’esito del referendum istituzionale del 1946, deve probabilmente essere riletto nei termini di un «“trasferimento”, ineludibile e consapevole, che riuscì a scongiurare la liquefazione dello Stato» e ad assicurarne la continuità in uno dei momenti più drammatici del nostro ultimo secolo.

Opzioni di spedizione