Viaggio antiquario nella Marsica

Fiorenzo Amiconi (a cura di)

Viaggio antiquario nella Marsica

Relazione dei monumenti di antichità eseguita da Alessandro Mastroddi e Vincenzo Mancini il 30 aprile 1835

Collana “I mazzamurelli” , 64 pp., bross. edit., ill. n.t. – Euro 10

copertina_viaggio-antiquario_isbn

Tra il 1834 e il 1835 i deputati Alessandro Mastroddi e Vincenzo Mancini di Tagliacozzo furono incaricati dal Consiglio Provincia­le dell’Aquila «di prendere conoscenza di tutti li pregevoli monu­menti di antichità» esistenti nel territorio della Marsica. Il risultato del loro zelante lavoro, ricco di annotazioni di tipo archeologico ed epigrafico, costituisce un’importante testimo­nianza dell’evoluzione degli studi antiquari nell’Ottocento, ani­mato soprattutto da finalità di conoscenza e tutela, affinché, come loro stessi scrivono, «non si perda la memoria delli monumenti, che sono stati rintracciati, e meglio si conservino le antichità, e non restino nell’oscurità sepolte.


Opzioni di spedizione